Storia e Missione

Il SPL orticolo è l'insieme dei differenti partner dell'orticultura del Var, raggruppato per animare collettivamente una pratica di sviluppo della filiera.

Il SPL orticolo è l'insieme dei differenti partner dell'orticultura del Var, raggruppato per animare collettivamente una pratica di sviluppo della filiera.

 

Più di 150 attori di cui 130 sfruttamenti agricoli, sono implicati direttamente nelle azioni messe in opera.

 

SPL significa " Sistema Produttivo Locale", riconoscenza dello stato francese nel 2005 per questa pratica collettiva. Gli SPL, creati per lo stato nel 1998, mirano a favorire su un territorio geografico definito, lo sviluppo collettivo in rete di una filiera o di imprese di un stesso settore di attività (+ di infos sul sito del DIACT.)

 

Hyères HORTIPOLE, associazione creato nel 1994 con 13 strutture professionali membri, anima questa pratica col suo consiglio di amministrazione ed il suo presidente delegato M. Michel Gueirard, foto di fronte.

 

 

 

Le poste del SPL orticolo :

 

rispondere alle nuove poste della nostra filiera (mondializzazione, evoluzione delle tecniche, ambiente,...)

 

Favorire una logica di progetti favorevoli allo sviluppo degli sfruttamenti, in una dinamica collettiva e partenariale.

 

Di fatto, lo scambio d'informazioni, la concertazione, la sinergia dei mezzi tecnici, uomini e finanzieri, tra i partner è alla base della pratica del SPL orticolo. (caricare una sintesi del SPL orticolo)

 

Il SPL orticolo beneficia del sostegno dei poteri pubblici e collettività locali, (Tolone Provenza Mediterraneo, Consiglio Generale, Regione PACA) che sono associati ai nostri lavori in un "comitato di pilotaggio"

Obiettivi

 

L'obiettivo economico : sviluppare le parti di mercato della filiera orticola fiore reccise, grazie ad una strategia di specializzazione in un'offerta di 12 prodotti "mediterranei."

 

I criteri di questa offerta sono : la specificità mediterranea, una gamma originale o innovativa, un calendario di produzione primo/ tardivo / a contro stagione, o un'alta qualità.

 

Questo obiettivo correda della promozione del "know-how" dei produttori del Var e della specificità legata al clima mediterraneo. Le condizioni climatiche mediterranee, il nostro ambiente naturale particolare (fauna, flora) sono difatti altrettante risorse naturali a valorizzare per la nostra professione.